Cocaina, danni a naso e denti

cocaina danni naso denti

La Cocaina danneggia i denti e il naso di chi la consuma, le patologie sono gravi e possono avere anche impatti estetici molto gravi.

Il consumo, anche limitato nel tempo, di sostanze tossiche produce vari effetti deleteri sul fisico di chi ne abusa. Nel caso di una droga ad assunzione orale o per inalazione nasale come la Cocaina vi sono una serie di patologie a carico della salute dei setto nasale e delle arcate dentarie che non tardano a mostrarsi.

Vediamo quindi i danni causati dalla Cocaina a carico di bocca e naso.

Danni della Cocaina a carico della bocca: carie e paradontite

La motivazione che porta il consumatore di Cocaina a avere danni ai denti sono diverse, i problemi principali sono le carie e le paradontiti. In genere il tossicodipendente vive in situazioni di stress che lo portano a ridurre se non sospendere una corretta igiene orale con conseguente accumulo di placca e insorgenza di patologie correlate. Inoltre chi consuma Cocaina è soggetto fasi di ipoglicemia che portano all’assunzione di cibi a grande quantità di zuccheri. L’effetto in genere eccitatorio della Cocaina provoca la sovraattivazione dei muscoli facciali con tendenze a bruxismo e xerostomia che portano a un sovraccarico meccanico sui denti e conseguente loro usura precoce.

La riduzione della salivazione porta alla riduzione dell’effetto antibatterico della saliva stessa con ulteriore aumento di rischi per infezioni a carico della bocca. L’innalzamento della soglia del dolore, infine, causato dalle droghe anestetizzanti come la Cocaina appunto, porta a una riduzione dei messaggi dolorifici anche da parte dei denti che spesso arrivano a situazioni di grave decadimento carioso senza che il paziente se ne renda conto arrivando ad andare dal odontoiatra quanto ormai la situazione è irrimediabilmente compromessa.

Danni della cocaina al setto nasale

Chi assume Cocaina aspirandola attraverso il naso provoca danni gravi che sono anche esteticamente più visibili rispetto a chi la assume per via orale. La polvere bianca intacca le mucose nasali distruggendole. Il processo porta alla creazione, fin dalle prime assunzioni, di croste secche, giallognole e putrefacenti che tendono ad infettarsi e ulcerarsi. La morte di numerose cellule all’interno del naso a causa dell’uso della Cocaina comporta una carente – se non assente – rigenerazione con la conseguente cumulazione dei danni fino alla creazione di veri a propri buchi e collasso del setto nasale.

La situazione drammatica riportata in molta letteratura medica risulta nel crollo delle strutture sostenitrici del setto e conseguente afflosciamento della pelle del naso. A volte i danni di questo tipo intaccano anche le strutture limitrofe quali bocca e ossa del cranio. Oltre ai risvolti estetici i rischi per la salute sono evidentemente gravi.

Problemi dentari e nasali sono solo una parte dell’insieme dei danni causati dal consumo di questa sostanza da parte di chi soffre di dipendenza da Cocaina. Importante è intervenire per interrompere la dipendenza, prima si riesce a smettere di prendere Cocaina minori sono i danni irreversibili e più facile sarà il ritorno ad una vita normale.

Similar posts
Centro San Nicola

Checking...

Ouch! There was a server error.
Retry »

Sending message...

Hai bisogno di aiuto?

Se pensi di avere bisogno di aiuto, per te o per un familiare, contattaci e ti aiuteremo.

Il/la sottoscritto/a dichiara di aver acquisito le informazioni contenute nella informativa ai sensi dell’art. 13 d.lgs. n. 196/2003, e di prestare il consenso ai sensi dell’art. 23 d.lgs. n. 196/2003 per il trattamento dei propri dati personali per le finalità di cui all’informativa.


Captcha

3 + 6 =