Sintomi della Cocaina

sintomi cocaina

La cocaina è una droga dai potenti effetti psicoattivi, il suo consumo porta sensibili effetti tanto da dare chiari sintomi a livello fisico e mentale.

La cocaina è una droga dai potenti effetti psicoattivi, il suo consumo porta a sensibili effetti in chi la assume tanto da dare dei chiari sintomi sia a livello fisico e mentale.

La cocaina non è una malattia (semmai malattia è la dipendenza dalla sostanza) ma volendola vedere come un elemento estraneo che introdotto nel fisico ne perturba l’equilibrio possiamo stilare una serie di sintomi che questa sostanza tossica provoca al cocainomane.

I primi, principali e più immediati sintomi sono una vasocostrizione con sensazione di calore e riduzione della soglia del dolore (quale anestetico). A ciò si aggiungono sintomi ben più forti e piacevoli, che sono anzi il principale motivatore ad assumere la cocaina da parte del dipendente, ovvero il senso di euforia (sia fisico che mentale) e una impressione di maggior energia disponibile. In pratica un sensazione di forza e benessere piacevole anche se perturbata da stati di ansia e come detto alcuni fastidi fisici quali il senso di calore e irrequitezza.

Questo per quanto riguarda i sintomi positivi che la cocainomania dà al consumatore. E benché siano solo questi per molti sono purtroppo una motivazione sufficiente per mettere a rischio salute e persino vita solo per provare questi effimeri e fugaci piaceri da paradiso artificiale in formato polvere bianca.

Ora veniamo ai sintomi negativi che il consumo di cocaina porta.

I sintomi negativi della cocaina

A breve termine si hanno subito come detto agitazione, ansia con rischio di allucinazioni associate allo stato di eccitazione. Un rischio importantissimo e da non sottovalutare è quello della morte improvvisa per attacco cardiaco che può seguire all’assunzione della sostanza.

Quando lo stato up in cui la cocaina manifesta il suo benessere finisce, in genere circa un’ora dopo l’assunzione, inizia uno status di depressione e rallentamento che è in pratica il negativo dello stato euforico iniziale, questo status diventa particolarmente penoso col passare delle ore e se non sedato da una nuova dose porta all’insorgere dei sintomi di grave disagio psicofisico della crisi di astinenza.

La crisi di astinenza è la fase più dolorosa per il dipendente da cocaina, in essa si sommano tutta una serie di sintomi quali: forte depressione, umore irrequieto, insomma, agitazione, spossatezza, allucinazioni e desiderio ossessivo per la sostanza (il cosiddetto craving) che sono la principale causa della difficoltà di cessare la dipendenza dalla sostanza.

Come detto la Cocaina non è una malattia, non è un virus o un batterio, bensì una sostanza psicoattiva tossica che assunta produce effetti dannosi per l’organismo, i sintomi che abbiamo elencato sopra sono solo alcuni che avvelenano la vita di un cocainomane e devono esser tenuti presenti quale monito contro l’uso della cocaina.

Centro San Nicola

Checking...

Ouch! There was a server error.
Retry »

Sending message...

Hai bisogno di aiuto?

Se pensi di avere bisogno di aiuto, per te o per un familiare, contattaci e ti aiuteremo.

Il/la sottoscritto/a dichiara di aver acquisito le informazioni contenute nella informativa ai sensi dell’art. 13 d.lgs. n. 196/2003, e di prestare il consenso ai sensi dell’art. 23 d.lgs. n. 196/2003 per il trattamento dei propri dati personali per le finalità di cui all’informativa.


Captcha

2 + 4 =